Soluzione Picchetto Digitale

Per la stesura di un disciplinare tecnico relativo a opere di urbanizzazione (estensione, ripristino, ricostruzione e riabilitazione di reti idriche, fognarie, gas, elettriche, telefoniche, trasmissione dati, etc.) è assolutamente necessario disporre di una serie di dati affidabili che “fotografano” lo stato delle opere in essere per evitare, o ridurre al massimo, il rischio di imprevisti in corso d’opera.

Talvolta, infatti, riguardo a opere di questo tipo le informazioni possono essere poco affidabili perché non aggiornate, a causa d’interventi che si sono susseguiti nel tempo, spesso con carattere d’urgenza, o provvisori, le cui varianti non sono state registrate nella documentazione d’archivio e di cui per questo sono andate perse le tracce.

Il picchetto digitale, quindi l’etichettatura elettronica dei sottoservizi può risolvere tali problematiche. L’identificazione certa di ogni sottoservizio e del relativo gestore consente una “mappatura” del territorio e il popolamento di una banca dati centralizzata di supporto alle amministrazioni e ai gestori. Ciò consentirà di gestire tutti gli interventi sul territorio di competenza riducendo in maniera efficace il rischio d’imprevisti e quindi degli oneri per l’Amministrazione in fase esecutiva dei lavori.

La tecnologia Smart Point®, grazie alle sue particolari caratteristiche possiede:

  • Robustezza fisica;
  • Sicurezza dei dati;
  • Accessibilità dell’etichetta per aggiornamento e rilievo dei dati;
  • Capacità di memoria adeguata.

Il Gestore di Servizi che adotta la soluzione Smart Point® otterrà i seguenti benefici:

  • Una mappatura sempre aggiornata degli impianti;
  • Informazioni direttamente in campo;
  • Informazioni relative ai sottoservizi degli altri Gestori;
  • Il controllo periodico degli interventi svolti e l’identificazione di coloro che li hanno eseguiti.

Mentre l’amministrazione avrà:

  • Una mappatura sempre aggiornata degli impianti appartenenti a tutti i Gestori di Servizi presenti sul suo territorio;
  • Il controllo sugli interventi compiuti e su quelli da compiere;
  • La possibilità di programmare gli interventi secondo le proprie esigenze sul territorio.