Soluzione Idrica

L’esercizio del Servizio Idrico è un’attività articolata e complessa che obbliga al costante monitoraggio e gestione di un elevato numero di apparecchiature, opere d’arte e impianti. Assicurare agli Utenti un servizio di qualità richiede efficienza. Questa è l’unica possibilità per garantire, al contempo, anche un adeguato profitto alla propria Azienda.

In questo momento, nonostante il gran volume di risorse economiche impiegate in soluzioni software messe a punto per dare risposte a tali esigenze, le attività di tipo cartaceo sono ancora molto influenti con conseguenti digitalizzazioni manuali lunghe e poco funzionali.

Scopo della Soluzione Idrica qui illustrata è migliorare in modo esponenziale il flusso di dati azzerando i disallineamenti informativi, riducendo al minimo le diseconomie dovute alla scarsa o difficile reperibilità d’informazioni, ottenendo, d’altro canto, la semplice fruibilità delle stesse informazioni, sia in Centro sia in Campo.

Il tutto con l’obiettivo di una gestione e manutenzione “on condition” più efficiente ed economica. Obiettivi che rappresentano l’ideale per ogni manutentore e conduttore di sistemi più o meno complessi.

La soluzione idrica trova impiego in numerosissime applicazioni manutentive inerenti apparecchiature e impianti idrici. Ad esempio:

Controllo Stato Apparati (Depuratori, Stazioni Sollevamento Reflui, Acquedotti)

Tipicamente, per quasi tutti i componenti, e necessariamente per i più critici, il manutentore è tenuto a produrre un documento che identifichi l’apparato e descriva le operazioni su di esso eseguite.

La procedura proposta prevede che l’operatore si rechi sul posto per compiere il controllo e/o la manutenzione del dispositivo e impiegando un palmare o un pc portatile legga da Smart Point® gli ultimi interventi effettuati e operi di conseguenza. L’attività svolta è quindi memorizzata nella memoria locale piuttosto che su una scheda cartacea. Al rientro in ufficio, grazie al dispositivo mobile, l’operatore scaricherà i dati sul pc del Coordinatore delle attività, aggiornando, così, immediatamente il database e consentendo l’automatica compilazione del report delle attività effettuate.

Prelievo Campioni d’acqua da analizzare

Una volta mappati univocamente, con Smart Point®, i punti di prelievo (memorizzando al suo interno il relativo codice identificativo), il processo è organizzato in modo che l’operatore che compie il prelievo legga e trasferisca il codice del punto, la data e l’ora del prelievo all’interno di un altro Smart Point® applicato sulla relativa provetta di campionamento.

Il tutto certifica il prelievo e semplifica la gestione dello stesso da parte dei laboratori d’analisi.


DSCF0632

DSCF0617